Revivogen MD Shampoo unisce la delicatezza di un prodotto naturale con l’efficacia di un prodotto contro la caduta dei capelli. Si utilizza come un normale shampoo per capelli, ma i suoi effetti sono visibili e permanenti fin dalle prime applicazioni.

 

Formulato da dermatologo certificato, ricercatore ed educatore Alex Khadavi.

 

Contiene principi attivi anti-DHT, idratanti, rigeneranti e lenitivi. I tensio-attivi presenti nella formulazione sono estremamente delicati. Dona volume e lucentezza.

Shampoo detergente anticaduta 60ml. Formato travel.

Coaudiuvante anticaduta per utilizzo giornaliero. Deterge accuratamente il cuoio capelluto e contrasta gli effetti del DHT, principale ormone responsabile della caduta dei capelli.

Formato travel da portare tranquillamente in valigia perché occupa poco spazio.

Indicato per uomo e per donna che presentano capelli fini e diradati.

Applicare lo Shampoo, massaggiare delicatamente e lasciare agire per 2-3 minuti. Infine risciacquare abbondantemente con acqua tiepida. E’ indicato per lavaggi frequenti e può quindi essere usato anche quotidianamente.

Revivogen Shampoo blocca con forza l’accesso del testosterone al follicolo del capello, causa primaria dell’Alopecia androgenetica, della caduta dei capelli e del diradamento. Riducendo al minimo la produzione di DHT (diidrotestosterone), disinnesca tutti i geni della calvizie, permettendo ai follicoli la normale produzione di capelli sani e forti.

  • Fase 1: Impedisce al testosterone di entrare in contatto con i follicoli, quindi arresta la caduta dei capelli
  • Fase 2: Disattiva la produzione di DHT che intacca i follicoli facendo deteriorare i capelli, quindi migliora il volume e la salute dei capelli
  • Fase 3: In assenza di DHT, la caduta si arresta ed i follicoli tornano ad essere in salute. A questo punto viene favorita la crescita di nuovi capelli

La perdita di capelli, chiamata anche calvizie, è una condizione che colpisce entrambi i sessi indistintamente, nonostante sia meno frequente nel genere femminile: si stima, infatti, che l’alopecia androgenetica colpisca l’80% degli uomini, il 35% delle donne in età fertile ed il 50% di quelle in menopausa.

Durante gli anni sono state effettuate molte ricerche specialistiche, ma le cause di questo problema rimangono tuttora sconosciute, sebbene nel DHT si sia individuato il principale responsabile della calvizie nell’uomo. Il diidrotestosterone (DHT) è una molecola che sembra essere strettamente correlata all’insorgenza dell’alopecia androgenetica. Il Diidrotestosterone è un derivato del testosterone, risultato della conversione grazie all’enzima 5-alfa-reduttasi, e la sua azione sui follicoli è particolarmente dannosa: la miniaturizzazione follicolare porta all’atrofia del bulbo terminando in modo definitivo il ciclo di crescita del capello.